Il rapporto che abbiamo oggi con il denaro nasce da molto lontano nella nostra storia personale ed è legato a programmi mentali che noi stessi abbiamo costruito in base alle informazioni e alle esperienze che abbiamo vissuto da giovani in relazione ad esso.

Prima di parlare di denaro in modo tecnico occorre comprendere cosa ci portiamo dentro ancora oggi che ci impedisce di avere un rapporto sereno e armonico con il denaro e perché talvolta reagiamo in maniera incontrollata di fronte a situazioni legate ad esso. Questo aspetto del denaro, la finanza comportamentale, che è una branca della finanza che unisce in sé aspetti della psicologia cognitiva e teorie di finanza in senso stretto, lo studia da anni, e ha scoperto cose così importanti da aver fatto guadagnare al suo pioniere, il premio Nobel per l’ economia nel 2002. La finanza comportamentale  ha dimostrato che, nel rapporto con il denaro è quello che ci portiamo dentro a fare realmente la differenza.

Dietro al concetto astratto di denaro, soprattutto per noi donne, ci sono tantissimi aspetti della vita direttamente o indirettamente  collegati ad esso. Riconoscere e modificare in modo semplice quello che ci portiamo dentro e che ci allontana da ciò che vorremmo realizzare, anche in campo finanziario, è come nel gioco del domino. Caduta la prima pedina, iniziano a cadere tutte le altre.

PROGRAMMA:

orario 17- 20

– Brevi cenni di finanza comportamentale

– I programmi mentali: cosa sono e come si creano

– Esercizi esperienziali per riconoscere i nostri programmi mentali legati al denaro e quanto realmente incidono nella nostra vita.

– Semplici tecniche  per disinstallare i programmi mentali  depotenziati e crearne nuovi personali ed efficaci 

– Aperitivo

 

 

 

 

COME ARRIVARE: